Gesù. Quale verità?

YOU-ARE-HIM

Quale Dio e quale Gesù?
di Mario Mariotti

Se uno si mette a pensare si accorge non solo che il Dio dell’Antico Testamento è diverso dal Dio di Gesù ma anche che nei Vangeli vengono date, del Signore, due versioni diverse, una religiosa e una laica. Probabilmente questo rispecchia i due modi diversi di intendere, di concepire la divinità da parte degli uomini. Continue reading

Senza amore…

MadreTeresa1bn

L’intelligenza senza amore, ti rende perverso.
La giustizia senza amore, ti rende implacabile.
La diplomazia senza amore, ti rende ipocrita.
Il successo senza amore, ti rende arrogante.
La ricchezza senza amore, ti rende avaro.
La docilità senza amore, ti rende servile.
La povertà senza amore, ti rende orgoglioso.
La bellezza senza amore, ti rende ridicolo.
L’autorità senza amore, ti rende tiranno.
Il lavoro senza amore, ti rende schiavo.
La semplicità senza amore, ti sminuisce.
La preghiera senza amore, ti rende introverso.
La legge senza amore, ti schiavizza.
La politica senza amore, ti rende egoista.
La fede senza amore, ti trasforma in fanatico.
La croce senza amore, diventa una tortura.
La vita senza amore, è priva di gioia.

Madre Teresa di Calcutta

Credere nell’unità di tutti gli uomini

ALICE BAILEY Алиса_Анна_БейлиAlice Bailey

Nel trattato intitolato “I problemi dell’umanità” (1951), Alice Bailey presenta l’analisi del Maestro Djwal Khul relativa a una serie di temi politici, economici e sociali. Questa analisi anticipa quelle che, a partire dai primi anni del XXI secolo, saranno le riflessioni dei più importanti esponenti della Filosofia della condivisione, come quella riguardante il problema del capitale e del lavoro. Il denaro, l’accumulo di attività finanziarie e il possesso e lo sfruttamento organizzato delle risorse della Terra rappresentano la prossima grande sfida da affrontare per l’uomo. Un solo concetto dominante può salvare oggi il mondo da una lotta economica, impedire il risorgere dei sistemi materialistici, arrestare il riemergere delle vecchie idee e mettere fine al segreto dominio degli interessi finanziari e al violento malcontento delle masse: credere nell’unità di tutti gli uomini. Continue reading

BANNING POVERTY 2018

BANNING-POVERTY-2018_M

I dodici principi dell’illegalità della povertà

1. Nessuno nasce povero né sceglie di esserlo
La prima parte dell’affermazione sembra falsa. È vero che una bambina che nasce in una famiglia di contadini in fuga dalla siccità in Etiopia o in una baraccopoli di Mumbai nasce “diversa” dalla bambina di un membro della famiglia reale britannica. Ma come essere umano “nasce uguale”. Tutti noi nascendo riceviamo la vita, prima ancora di “vivere” in condizioni considerate povere o ricche. È lo stato della società nella quale nasciamo che “ci fa” poveri o ricchi. Continue reading