Non si inviano armamenti durante le trattative seppur disperate
Non si inviano armamenti durante le trattative seppur disperate

Non si inviano armamenti durante le trattative seppur disperate

GOVERNO ITALIANO, RIMEDIATO E ABUSIVO, MA CHE FAI?
(Ucraina, febbraio – marzo 2022)

Non si inviano armamenti durante le trattative seppur disperate, se non per alimentare i conflitti. Chiamatela “missione di pace” ora… sarebbe stato ancora bello, cari dipendenti della NATO.

Questo Governo, assieme a tutta la classe politica italiana, ereditata ed attuale, nuoce gravemente alla salute sociale. Dalla “guerra” al covid19, alla possibile terza guerra mondiale, è stato un attimo… 

Questi politicanti pare si siano preparati a governare tra le frustrazione nel cortile sotto casa, dove prendevano le botte, sui videogiochi e su Netflix, dove oggi si masturbano. Non sono irresponsabili né incoscienti, sono infami, collusi con le lobby del farmaco prima e con quelle delle armi da sempre.

Non solo in Ucraina, anche qui ci sono invasori per loro, soltanto che questo “popolino italiano” non è mai stato una minaccia ma un oggetto di consumo da sfruttare e opprimere.

Credono di avere un’anima questi politici italiani e si autocelebrano assieme al Papa cattolico di turno, tra applausi e festini, poi infrangono, senza pudore, ogni etica e la Costituzione, creandosi l’alibi dello “stato d’emergenza”, sottoponendo quindi, il loro “popolino” a sacrifici inutili, martorizzandolo, mentre loro hanno la vita garantita e sazia di privilegi abusivi.

Questa classe politica dominante, partitica e senatoriale,  fa parte dell’umanità che abusa dei propri simili, mettendoli a rischio della vita quotidianamente (aho, significa tutti i giorni!).

La mia rivoluzione da “Signor nessuno” è dare voce, dalla mia anima alla tua anima, ovvero, a chi non ha voce.

Passaparola! Saremo, o sarete, più forti delle bombe, delle loro censure, dei loro sistemi, dei loro microchip.

In ogni caso, noi che siamo “il sogno”, saremo il loro incubo peggiore.

Lo spirito di verità riconosce chi gli appartiene e, chi gli appartiene, riconosce i figli della verità (Qui mi avvalgo di conoscenze bibliche comprovate, ma la nota è soltanto per gli ottusi del dogma religioso che sottovalutano la libera ispirazione).

Sono una persona semplice come te, sono soltanto un uomo, non mi identifico con un codice a barre né con un codice fiscale e non ho bisogno del greenpass o di un certificato qualsiasi per respirare, scegliere, amare ed essere felice con te, con voi, senza limiti. ✌️✌️✌️
Stefano Mazzilli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.